Menu

Agevolazioni

Concretezza trentina e legame con il territorio contraddistinguono l’efficace azione di Cooperfidi nella gestione ed erogazione di agevolazioni provinciali.
Un aiuto reale alle imprese per sviluppare idee o progetti, avviare un’attività o ammodernare le strutture viene dai contributi della Provincia Autonoma di Trento. A Cooperfidi, in quanto Ente di garanzia, è affidata la competenza a gestire le domande di agevolazione.

La normativa provinciale al riguardo è entrata in vigore dal 1° gennaio 2001 e trova applicazione in tutti i settori economici. Si tratta della cosiddetta “Legge unica sull’economia” o L.P. 6/99 e delle successive modifiche e norme applicative.

La competenza a raccogliere, istruire e gestire le domande di agevolazione ai sensi della citata Legge provinciale è stata affidata agli Enti di garanzia quali Cooperfidi per importi fino a 300.000,00 Euro per gli investimenti fissi e ambientali, senza limitazioni di importo negli altri casi.

Le domande per investimenti fissi e ambientali superiori a 300.000,00 Euro sono invece rimaste in capo ad APIAE (Agenzia Provinciale per l’Incentivazione delle Attività Economiche).

Per il settore della cooperazione, Cooperfidi ha organizzato il servizio in partnership con gli altri Enti di Garanzia operanti in Trentino: si è così costituita la “Rete Trentina Incentivi”, alla quale è possibile rivolgersi per chiarimenti, indicazioni e informazioni sulla compilazione della modulistica disponibile sul sito A.P.I.A.E..
Il rag. Franco Casarotto è disponibile presso “Rete Trentina Incentivi”, in Piazza Mosna n° 5 a Trento ai recapiti:
Tel. 0461/277728 fax 0461/277727 mail: franco.casarotto@cooperfidi.it, per fornire la consulenza specialistica sull’argomento.

Le domande di contributo vanno inviate esclusivamente al seguente indirizzo PEC: agevolazioni.cooperfidi@legalmail.it

MISURE DI AIUTO PREVISTE DALLA L.P. 6/99

Schede di sintesi: